NESSUN FINANZIAMENTO AI PARTITI

Il denaro è il più potente infestante creato dall'uomo. Contagioso più della peste, corrosivo più dell'acido muriatico, devastante più della sifilide. Non esiste una modica quantità di denaro. Soldo chiama soldo. Il denaro in politica è il contrario della politica. Per osmosi la politica diventa denaro, i Comuni società per azioni, i partiti comitati di affari. L'obiezione più scontata è che per fare politica ci vogliono i soldi.Il famoso costo della politica. Chi vuole fare politica se la paghi, se vuole dei contributi li chieda ai cittadini.Se verrà eletto deve essere retribuito correttamente per la funzione sociale che

ELEZIONI REGIONALI E TERZO MANDATO

di Marco Simoni

Nel comprensibile silenzio dei suoi maggiori protagonisti, si consuma in questi giorni l’ennesimo, intollerabile, caso di collusione elettorale tra i due schieramenti principali, in spregio alla legge e al rispetto degli elettori. Due candidati presidente alle prossime elezioni regionali, Roberto Formigoni in Lombardia del centrodestra e Vasco Errani in Emilia Romagna del centrosinistra sono infatti ineleggibili ai sensi della legge

DISASTRO ECOLOGICO NEL LAMBRO

Dopo lo sversamento di 600 mila litri di gasolio dai depositi della ex-raffineria Lombarda Petroli di Villasanta (Mb) che ieri ha colpito il fiume Lambro, il presidente nazionale di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza, chiede di agire urgentemente e con tutti gli strumenti a disposizione: «La regione Lombardia chieda al Governo la dichiarazione di stato di emergenza ambientale nazionale.

BONELLI: DEPENALIZZAZIONE REATI ECOLOGICI

La depenalizzazione sugli scarichi industriali c'è stata e il ministro Prestigiacomo dovrebbe solo vergognarsi per aver proposto e fatto approvare una norma che fa un regalo agli inquinatori". Risponde così Angelo Bonelli alle accuse del ministro dell'Ambiente che accusava i Verdi di strumentalizzazioni sulla depenalizzazione degli scarichi delle acque reflue approvata lo scorso 2 febbraio.

GLI AMBIENTALISTI DELLA DOMENICA

di Marco Cedolin

Ha un senso chiudere le città alla circolazione automobilistica la domenica, quando il traffico è già di per sé scarso, con l’ambizione di ripulire l’aria e le coscienze per qualche ora, in attesa che arrivi il lunedì con il classico corollario di tangenziali intasate, ingorghi e volumi di traffico schizofrenici?

BYE BYE OBAMA

Il sì al nucleare (e lo stanziamento di 8,3 miliardi) del presidente statunitense Barack Obama ha sollevato le proteste delle grandi associazioni ambientaliste statunitensi che si sentono tradite per aver apertamente appoggiato la campagna elettorale di Obama che aveva assicurato che non avrebbe investito nel nucleare. Ieri Obama ha cercato di indorare la pillola

FERITO GRAVE UN MANIFESTANTE NOTAV

UN FERITO GRAVE negli scontri di mercoledì in Val di Susa. RiportIamo da Repubblica e dal Corriere: Ancora tensione, questa sera in Val Susa, per i sondaggi della Torino-Lione. Numerosi manifestanti, circa trecento, hanno assediato la trivella che dalla mattina stava scavando in località Coldimosso. Ci sono stati scontri tra i No Tav, tra cui un centinaio di antagonisti, e le forze dell'ordine, che hanno caricato.....

 

VENDOLA E CICLO DEI RIFIUTI IN PUGLIA

Sulla Rete si trova di tutto ma questo video poco noto, diffuso da un ecologista che non conosciamo, al grido di: NON FIDARTI DEI FALSI ECOLOGISTI ci ha raggelato; si tratta di un intervista del febbraio 2008 al Governatore Vendola, che è anche leader di Sinistra ”Ecologia” e Libertà, al termine di un incontro con la Commissione Parlamentare sul ciclo dei rifiuti e le attività illecite.

IL VUOTO

Un anno fa Libertà e Giustizia rese pubblico un documento ritenendo di "rompere il silenzio" sul degrado della democrazia verso il quale l’Italia stava procedendo senza reazioni all’altezza del pericolo. Sembrava che ci si trovasse "in bilico". In pochi giorni più di 200mila cittadini condivisero quelle preoccupazioni attraverso la sottoscrizione.A distanza di un anno, l’espressione "in bilico" è un eufemismo fuori corso.