DAPPERTUTTO PIAZZE STRACOLME PER BEPPE GRILLO

Dappertutto piazze piene, anzi stracolme per i comizi di Beppe Grillo. Nell'immagine sopra, Piazza Maggiore a Bologna il 20 marzo. Beppe Grillo concluderà il 26 marzo alle 18 in Piazza Dante a Napoli. Per vedere il calendario degli altri comizi di Beppe Grillo ed i video di quelli già svolti vai a questo link 

ELEZIONI: MA DOVE SONO GLI ECOLOGISTI?

 Dove sono gli ecologisti? Le elezioni regionali in Italia si svolgeranno in unico turno di voto il 28-29 marzo in 13 regioni italiane: undici regioni fra queste sono governate da coalizioni di centro-sinistra mentre il centro-destra governa Lombardia e Veneto.

PERCHE' SONO PER LA RETE DEI CITTADINI

Ho cancellato molte righe prima di avere chiara la risposta a questa domanda. Erano tutte frasi che iniziavano con "perché non". Perché non credo più al sistema della destra contro la sinistra, perché non mi fido più dei partiti, perché non voglio più che per gli interessi di pochi non si faccia il bene di molti...E con i perché non potevo continuare all'infinito. Ma li ho cancellati tutti quei   perchénon.
Sto imparando che i veri cambiamenti, quelli che hanno qualche chance di vedere la luce non partono mai da un non, da un contro, ma da un pensiero positivo, da un sì, da un per.

REGIONALI FRANCIA SINISTRA ED ECOLOGISTI AL 54%

L’alleanza sinistre-ecologisti supera il 54%, i conservatori al 36% l’estrema destra al 9%. Conquistate 24 regioni (compresa la Corsica) su 26. Ai conservatori solo l'Alsazia e l'ex colonia della Guyana. In Bretagna, unica regione senza accordo al secondo turno fra Socialisti ed Europe Ecologie, gli ecologisti passano dal 12,2 % del I° turno al 17,4% del II° turno ed eleggono comunque 11 degli 83 seggi totali nella regione. C’è stato un lieve aumento dell’affluenza che non ha avvantaggiato nessuno. Gli ecologisti dovrebbero avere in totale circa 270 eletti nelle regioni.

REGIONALI FRANCIA AL SECONDO TURNO

di Massimo Marino

Domenica 21 si svolge il second turno delle elezioni nelle 22 regioni francesi e nelle 4 ex colonie, ad una settimana dal primo voto i cui risultati si possono riassumere in 4 punti:

1) Si è ripetuto il forte assenteismo già emerso alle elezioni europee; ben il 53% degli elettori si sono astenuti facendo dire a molti osservatori che “i francesi rifiutano i partiti e la politica classica “.

2) I socialisti, che governano, a volte con sinistre ed ecologisti, in quasi tutte le regioni (meno Alsazia e Corsica) risalgono dal risultato disastroso (16,4% ) delle europee e arrivano al 29,5 % superando i conservatori dell’UMP fermatisi al 26,3 %. Modesto il risultato del MoDem di Baryou ( circa il 4% ) praticamente fuori dal gioco, che si è orientato al voto verso la coalizione sinistra -ecologisti.

FRANCIA ECOLOGISTI AL 15%

Leggermente meno da quanto previsto nei sondaggi ma sempre un buon risultato: Europe Ecologie raccoglie il 13,3 % dei voti e si conferma, dopo il 16,5 delle europee, terza forza politica in Francia determinante per ogni maggioranza di governo. nelle prossime ore giungeranno i risultati dettagliati delle 26 regioni francesi. Intanto per approfondire:
Il Partito socialista prima forza di Francia con il 29,1%, il partito di Sarkozy al 27,3%, Ecologisti 12,5%, altre liste verdi 2% Le Pen 11% leggi tutto....

DEMOCRAZIA VIOLENTATA OSSERVATORI ONU IN ITALIA

Un vergognoso decreto legge ed una ancor più vergognosa firma di Napolitano. Capolinea della democrazia.  Angerlo Bonelli dei Verdi dichiara:Mi dichiaro prigioniero politico, se questa è la legge italiana non la riconosco.

ESPELLERE DALLE FORZE DELL'ORDINE I DELINQUENTI

Nel processo ai fatti di Bolzaneto del G8 di Genova di 9 anni fa sono state confermate e ampliate le condanne agli imputati: Generali della polizia penitenziaria, guardie carcerarie, ufficiali dell'Arma e militari, agenti e funzionari di polizia, persino quattro medici: nove anni dai fatti la maggior parte dei reati è prescritta, ma i responsabili pagheranno comunque risarcendo le vittime delle violenze.Toccherà allo Stato pagare circa 10 milioni di euro alle vittime di quelle violenze.