Fotovoltaico nel mondo: 67 GW a inizio 2012, più 60%

 

 

 

 

 

 

 

 

 

di Marco Pagani *

Gli impianti fotovoltaici nel mondo hanno raggiunto a inizio 2012 una potenza complessiva di 62 GW, con un aumento del 50% rispetto all’anno precedente.

Un buon trend che deve continuare ad essere sostenuto dalla politica in tutto il mondo. Il 2011 è stato un’ottima annata per il fotovoltaico, che ha visto crescere la potenza installata nel mondo da 40 a 67 GW; tra il 2006 e il 2011 c’è stata una crescita esponenziale con un tasso del 59% e una tempo di raddoppio di circa un anno e mezzo. Sono buone notizie per un pianeta affamato di energia: ricordiamoci che se noi dobbiamo diminuire un po’ il nostro appetito, molti altri devono ancora iniziare a mangiare…

 

Il più grande impianto fotovoltaico del mondo è ora in Cina (era in Spagna nel 2009 e in Canada nel 2010). Nel deserto della provincia di Qinghai, è stato collegato alla rete nel 2011 un megaimpianto da 200 MW. Al momento, l’Europa conduce la corsa con il 75% della potenza installata, ma le cose potrebbero cambiare rapidamente. Nei prossimi quattro anni verranno infatti ultimate oltre venti di centrali con potenza superiore a 100 MW, soprattutto in Cina, in India e negli USA.

 

Quali sono le prospettive per il futuro? Nel 2009 l’ IEA ipotizzava di poter avere 27 GW nel 2010, 200 GW nel 2020 e 900 GW nel 2030. Con i dati e il trend attuali è invece possibile che si possa superare il traguardo di 1000 GW prima del presente decennio. Questa almeno è la nostra migliore speranza, che dovrebbe essere fortemente sostenuta dalla politica in tutto il mondo.

 

* da “Ecoalfabeta“ , 7 febbraio 2012