Aci: aumentano le auto, ma diminuiscono nelle grandi città

 

  Secondo i dati dell’ACI, nel 2009 sono  diminuite le  autovetture circolanti  negli 8 comuni italiani più grandi,  in leggera crescita solo a Firenze e Napoli. Le auto in circolazione a livello nazionale sono invece in aumento.

Secondo i dati dell’Annuario statistico ACI, si nota una diminuzione del parco autovetture nei grandi centri urbani: nel 1985, infatti, il numero delle autovetture circolanti negli 8 comuni più grandi rappresentava il 18% del totale, nel 2009 tale percentuale è scesa al 13,5%. Solo due i comuni in leggera crescita sul 2008: Firenze e Napoli.

Nel 2009 però la crescita complessiva rispetto all'anno precedente è stata di oltre 265mila unità raggiungendo 36.371.790 unità. La media nazionale del rapporto autovetture/popolazione è di 602 vetture ogni mille abitanti (probabilmente un record mondiale). Tra le regioni, il valore più alto si registra nel Lazio (670); il più basso, in Liguria (518). Tra i comuni, al primo posto si trova Roma (693); in coda, Genova (467).

Per quanto riguarda il ricambio  del parco auto, secondo l'ACI, hanno funzionato gli ecoincentivi. Nel 2009 su circa 1.9 milioni di autovetture radiate, poco più di 1 milione (il 52%) erano “Euro 0” ed “Euro 1”, sia a benzina che a gasolio. Nel nostro Paese circolano ancora 7,3 milioni di auto ( il 20% del totale) “euro 0” o “euro 1”. L’età media delle auto è di circa 7 anni e 11 mesi: 9 anni e 11 mesi, per quelle a benzina; 4 anni e 4 mesi per le diesel. Il 37% delle auto in circolazione ha più di 10 anni di vita, con una quota di non catalizzate - le “euro 0” - pari al 13% del totale.

In allegato la tabella con le cifre riguardanti la consistenza del parco autovetture negli otto comuni presi in esami dall'annuario statistico dell'ACI.




http://www.aci.it/sezione-istituzionale/studi-e-ricerche/dati-e-statistiche/annuario-statistico-2010.html