news italia

ASSOCIAZIONI: LETTERE AL SENATO PER BONELLI

Il presidente dei Verdi Angelo Bonelli e' da tre settimane in sciopero della fame per richiamare l'attenzione sul "delicatissimo problema dell'informazione televisiva sulle questioni ambientali". Un problema "serio" che "merita una riflessione ai piu' alti vertici politici e istituzionali", ma una vicenda anche che preoccupa perche' comporta "un sacrificio personale molto provante, specie se protratto nel tempo".

FERITO GRAVE UN MANIFESTANTE NOTAV

UN FERITO GRAVE negli scontri di mercoledì in Val di Susa. RiportIamo da Repubblica e dal Corriere: Ancora tensione, questa sera in Val Susa, per i sondaggi della Torino-Lione. Numerosi manifestanti, circa trecento, hanno assediato la trivella che dalla mattina stava scavando in località Coldimosso. Ci sono stati scontri tra i No Tav, tra cui un centinaio di antagonisti, e le forze dell'ordine, che hanno caricato.....

 

VERDI: PIANO ANTISMOG PER TRASPORTO PUBBLICO

Realizzare un piano straordinario per il trasporto pubblico e la mobilita' sostenibile da circa 3,8 miliardi di euro per dare un futuro migliore ai cittadini della Capitale e della regione, riconvertendo parte degli investimenti degli imprenditori destinati al secondo Gra. E' la proposta lanciata durante una conferenza stampa al Colosseo dai Verdi contro lo smog e i cambiamenti climatici.

FIRMA LA PETIZIONE CONTRO IL NUCLEARE

Polverini, Formigoni e Zaia, rispettivamente candidati nel Lazio, Lombardia e Veneto, stanno giocando allo scarica-barile nucleare, dichiarando di sostenere i piani del governo, ma dicendo che non ne hanno bisogno nelle rispettive regioni. Sostenere il piano nucleare del governo, ma poi dichiarare che la propria Regione "non ne ha bisogno", non è un modo serio di trattare gli elettori. Questi candidati giocano a fare i furbi dicendo "si ma non da noi". E dove allora?

LE RISORSE PUBBLICHE PER IL PONTE DI MESSINA

Venerdì 12 febbraio il Ministro Altero Matteoli sarà a Messina per presentare ufficialmente, insieme al sindaco Giuseppe Buzzanca e al presidente della società Stretto di Messina Pietro Ciucci, il progetto del Ponte sullo Stretto. Non si tratta, a questo punto della storia, di disputare sulla gravità dell’impatto ambientale dell’opera, che pure sarebbe enorme, ma di decidere sull’utilizzo di risorse pubbliche.

CHI DICE CHE LA POLITICA NON PAGA?

Chi dice che la politica non paga? La politica è un investimento sicuro, migliore di "Win for life", il concorso che assicura 4.000 euro per 20 anni ai vincitori. I consiglieri regionali lombardi guadagnano una cifra non solo se vengono eletti, ma anche quando vengono trombati.

LA SINISTRA ARCOBALENO SOCCORRE IL VINCITORE

L’incontro tra il candidato alla presidenza della Regione Toscana Enrico Rossi e i partiti dell’ex Sinistra Arcobaleno si è concluso tra strette di mano e pacche sulle spalle. Si presenteranno alle elezioni del 28 e 29 marzo tutti insieme, con una coalizione che va dal Psi al Pd, dall’Italia dei valori ai Comunisti, da Sinistra ecologia e libertà ai Verdi, dai laburisti ai repubblicani europei.

NUTRIRE MILANO CON SLOW FOOD

di Carlo Petrini

Da più parti si comincia a parlare di una nuova visione della produzione del cibo, più virtuosa, perché sostenibile, che comprende sistemi produttivi locali come via per migliorare il nostro cibo sotto gli aspetti organolettico, ecologico e sociale. L’errore che molti commettono però è di pensare che questa visione non contempli le città, e ancor di più le metropoli.

LA MAFIA NON CONOSCE CRISI

di Stefania Zanda

Con la crisi l’usura e la mafia si arricchiscono. La crisi impoverisce e quindi limita l’accesso al credito delle imprese e delle famiglie perché un soggetto che non ha un cospicuo reddito o fatturato non riceve prestiti dal sistema bancario. Quando il sistema economico è debole il sistema criminale cresce. Il problema si fa più che inquietante, dal momento che la crisi economica ha degli sviluppi ancora imprevedibili a livello occupazionale.

 

MANIFESTI ILLEGALI: CONDONO

MANIFESTI ILLEGALILa lista civica Rete dei Cittadini prosegue la campagna "LORO SPORCANO, NOI PULIAMO" . La Casta si condona e i cittadini pagano. L'8 febbraio scorso, la commissione affari costituzionali ha regalato a PD, PDL e a tutta La Casta l'ennesimo condono che sana le affissioni abusive per tutta la campagna elettorale.